5 della Legge 05.02.1992, n. 91) Il coniuge, straniero o apolide di cittadino italiano può richiedere la cittadinanza quando risiede legalmente da almeno due anni in Italia, ovvero all’estero dopo tre anni dalla data del matrimonio. Cosa fare per ottenere la cittadinanza italiana? L’acquisto della cittadinanza da parte del coniuge straniero o apolide di cittadino italiano è disciplinato dagli articoli 5, 6, 7 e 8 della Legge 05/02/1992, n. 91. Una volta che lo straniero ha presentato la domanda di cittadinanza italiana con tutta la documentazione richiesta, si apre un procedimento che, in … Rigetto della domanda di cittadinanza per … Scopriamo di più. Il coniuge, straniero o apolide, di cittadino italiano può acquistare – se in regola con gli ulteriori requisiti previsti dalla normativa - la cittadinanza italiana dopo il matrimonio: qualora risieda legalmente da … 5,6,7, 8 e 9 bis della legge sulla cittadinanza del 91/92 . Scrivo perché molti di noi si trovano ad affrontare una difficoltà inaspettata, che riguarda l’ottenimento della cittadinanza italiana da parte dei nostri coniugi. Acquisto della cittadinanza per matrimonio . Il coniuge, straniero o apolide, di cittadino italiano può acquistare – se in regola con gli ulteriori requisiti previsti dalla normativa - la cittadinanza italiana dopo il matrimonio: qualora risieda legalmente da … 5, 6, 7 e 8 della legge 91/92. 1, comma 11, della I. n. 94 del 2009, in assenza di matrimonio fittizio e del venir meno … Il coniuge straniero può acquistare la cittadinanza italiana su domanda, in presenza dei seguenti requisiti: Requisiti. Per ottenere la cittadinanza italiana o si acquisisce automaticamente per nascita, ossia, straniero nato da un genitore italiano, per nascita del bambino straniero in Italia che diventa cittadino italiano al compimento dei 18 anni cd. Il coniuge straniero può acquistare la cittadinanza italiana su domanda, in presenza dei seguenti requisiti: 5, comma 1, della I. n. 91 del 1992, così come modificato dall'art. Il coniuge straniero (o la parte unita civilmente) di cittadino italiano può inoltrare domanda di cittadinanza italiana al prefetto del luogo di residenza in Italia oppure al consolato italiano territorialmente competente, in caso di residenza all’estero. Cittadinanza per matrimonio con cittadino/a italiano/a L’acquisto della cittadinanza da parte del coniuge straniero o apolide di cittadino italiano è disciplinato dagli artt. Per diventare cittadini italiani la normativa nazionale impone diversi requisiti: temporali, di reddito, per matrimonio, unione civile e contratto di convivenza.Come e quando si acquisisce la cittadinanza italiana è stabilito dalla legge 91/1992 e da diversi decreti attuativi che cercano di soddisfare molteplici ipotesi e casistiche particolari. Il coniuge, straniero o apolide, di cittadino italiano può acquistare la cittadinanza italiana con decreto del Prefetto quando, dopo il matrimonio, risieda legalmente da almeno due anni nel territorio della Repubblica unitamente al coniuge italiano (1 anno in presenza di figli minori anche adottivi), oppure dopo tre anni dalla data del matrimonio … Può inoltre acquisire la cittadinanza italiana per matrimonio il coniuge, straniero o apolide, di cittadino italiano quando risiede e convive da almeno 2 anni (dopo il matrimonio) nel territorio italiano, ovvero dopo 3 anni dalla data del matrimonio, se si verificano tutte e … Secondo la legge, il coniuge straniero o apolide di cittadino italiano può acquistare la cittadinanza italiana dopo due anni di residenza legale in Italia oppure, se residente all’estero, dopo tre anni dalla data del matrimonio, se non vi è stato scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili e se non c’è separazione legale. Con la legge 15 luglio 2009 n. 94 sono state introdotte alcune novità riguardo ai requisiti necessari per ottenere la cittadinanza italiana. Il coniuge straniero o apolide di cittadino italiano può acquistare la cittadinanza italiana dopo due anni di residenza legale in Italia oppure, se residente all'estero, dopo tre anni dalla data del matrimonio, se non vi è stato scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio e se non sussiste separazione legale. Se anche tu stai cercando un avvocato a Roma per la tua causa di cittadinanza, puoi contattarci per una prima consulenza senza impegno.Puoi ottenere la nostra assistenza anche se ti trovi all’estero, attraverso il rilascio di … Per il ricongiungimento familiare con cittadino italiano cambia completamente la questione perché la normativa di riferimento è anzitutto il D. Lgs. La legge 15 luglio 2009 n. 94 recante 'Disposizioni di sicurezza pubblica' ha modificato l'articolo 5 della legge 5 febbraio 1992 n. 91, che disciplina l'acquisto della cittadinanza italiana da parte dello straniero o apolide, coniuge di cittadino italiano. CITTADINANZA ITALIANA. Acquisto della cittadinanza per matrimonio . In termini giuridici la cittadinanza è la condizione della persona fisica (detta cittadino) alla quale l’ordinamento giuridico di uno Stato riconosce la pienezza dei diritti civili e politici.La cittadinanza, quindi, può essere vista come uno status del cittadino ma anche come un rapporto giuridico tra cittadino e Stato.. La materia della cittadinanza è … L’acquisto della cittadinanza da parte del coniuge straniero o apolide di cittadino italiano è disciplinato dagli art. Il figlio di cittadini stranieri che è nato in Italia e vi ha risieduto legalmente e continuativamente fino a 18 anni può ottenere la cittadinanza italiana presentando la domanda, per via amministrativa, attraverso una dichiarazione resa in Comune entro i 19 anni di età. 5, 6, 7 e 8 della legge 91/92. La separazione personale dei coniugi costituisce condizione ostativa all'acquisto della cittadinanza italiana mediante matrimonio con un cittadino italiano, ma non anche la separazione di fatto, ai sensi dell'art. Mi chiamo Paola, vivo in Inghilterra e ho sposato un cittadino britannico, come altri italiani che sono qui. Tutto ciò che c’è da sapere sui matrimoni misti, cittadinanza del coniuge straniero, separazione e divorzi. Acquisto della Cittadinanza Italiana per matrimonio (Legge n. 91 del 5.2.1992) ... degli eventuali altri Paesi/Stati in cui il coniuge straniero dichiara di aver legalmente risieduto dall’età di 14 anni in poi. Diritto di Famiglia Internazionale – Separazione tra cittadino italiano e straniero La cittadinanza italiana acquisita per matrimonio con cittadino italiano non si perde nel caso di separazione tra il cittadino italiano e lo straniero, purché sia intervenuto il decreto di concessione da parte del Ministero dell'Interno. Può essere riconosciuta la cittadinanza italiana per la sola discendenza da un parente? 10 anni di residenza legale in Italia per i cittadini extracomunitari; Acquisto della cittadinanza italiana da parte di coniuge straniero, o apolide (art. Può fare richiesta per acquisire la cittadinanza italiana il cittadino straniero che risiede legalmente e stabilmente in Italia per 4 anni se già cittadino comunitario (cioè già cittadino di uno degli Stati dell’Unione Europea), 5 anni se maggiorenne adottato, apolide o rifugiato, ed infine ben 10 anni se cittadino extracomunitario. Il nostro Studio Legale assiste gli stranieri che vogliono ottenere la cittadinanza italiana e che siano in possesso dei requisiti di legge per diventarlo. Cittadinanza italiana per nascita in Italia. Puoi richiedere la cittadinanza Italiana per residenza se: sei cittadino straniero, nato in Italia, cittadino di un paese UE o extra UE, apolide o rifugiato, residente in Italia, secondo quanto indicato di seguito. L’acquisto della cittadinanza italiana da parte dei cittadini stranieri o apolidi, sposati o uniti civilmente con un/a cittadino/a italiano/a, è disciplinato dagli artt. Se vuoi conoscere la risposta a queste domande continua a leggere l’articolo, in cui si tratta il riconoscimento della cittadinanza italiana per discendenza italiana e cosa fare per ottenerla. Per le richieste di concessione della cittadinanza per matrimonio di un coniuge straniero con cittadino italiano si passa da sei mesi a due anni di residenza legale (iscrizione anagrafica) o tre anni se residente all'estero. Dal 05.10.2018 tutte le domande per la cittadinanza italiana devono essere corredate dal versamento di 250 euro… apostille , documenti per cittadinanza , legalizzazione , tradotto legalizzazione o apostille per la cittadinanza ? Quali sono i requisiti richiesti dalla legge italiana? Con Ordinanaza n. 19893 del 20 settembre 2010 la Corte di Cassazione - Sezione I - ha deciso che lo straniero extracomunitario che divorzia dal coniuge di cittadinanza italiana dopo almeno tre anni di rapporto coniugale abbia diritto di restare in Italia e di ottenere il … La nostra agenzia disbrigo pratiche e lieta di poter informare il nostro cliente su quali siano i requisiti per la cittadinanza italiana per matrimonio e quali documenti servono per la richiesta. Per i coniugi di cittadini che hanno acquisito la cittadinanza per naturalizzazione il calcolo del termine di due anni di residenza legale in Italia o tre all’estero deve avere inizio dalla data di acquisizione della cittadinanza italiana del coniuge. REQUISITI PER LA RICHIESTA DELLA CITTADINANZA Richiesta della Cittadinanza Italiana per Residenza. Può inoltre acquistare la cittadinanza italiana per matrimonio il coniuge, straniero o apolide, di cittadino italiano quando risiede da almeno 2 anni (dopo il matrimonio) nel territorio italiano o dopo 3 anni dalla data del matrimonio, se residente all’estero. Cittadinanza Italiana per Matrimonio. Inoltre va sempre aggiunto il “Certificate of Good Per ottenere la cittadinanza in caso di matrimonio con un cittadino italiano, alla luce delle recenti novità, è utile conoscere la normativa sulla cittadinanza prevista dalla Legge n. 91 del 1992, […]